- GUIDA: Piano Primo -
Stanza n. 6

Vi sono esposti, in un armadio di sicurezza, i paramenti donati al santuario nel 1636 dal Cardinale Duca di Richelieu, primo ministro di Francia.
Notevole per fattura e stato di conservazione la cassa dotale intarsiata (scrana) a fiorami in legno di noce su fondo di legno dolce, proveniente da Villa di Tirano. Reca l'anno di costruzione (1771) e le iniziali IAM; si noti la sostituzione con un tassello della prima lettera.
Alle pareti ritratti di nobili locali, alcune stampe popolari dell'Apparizione e la carta geografica dei Tavernier, stampata a Parigi nel 1625.
Le due vetrine ospitano rispettivamente testimonianze di devozione (importante il flagello processionale) e documenti sui fratelli Emilio e Giovanni Visconti Venosta, patrioti e uomini politici risorgimentali di antica famiglia valtellinese legati a Tirano.



Torna al piano primo